schizo

(redirected from schizzo)

schizo

1. adjective, slang Of, relating to, or affected with schizophrenia. Potentially offensive. The doctors told us there was a high chance that he was schizo, and that it simply went undiagnosed for most of his life. I can't forget my schizo medication, or this trip will be a total disaster.
2. adjective, slang By extension, seriously mentally ill. Potentially offensive. The horror film puts the protagonist in a mental institution among the schizo patients.
3. adjective, offensive slang Very mentally unstable or unpredictable; swinging wildly between emotional states or reactions. My schizo teacher totally flipped out at us in class today. Her dad can be a little schizo sometimes—totally chill on some days, then a completely controlling jerk on others.
4. noun, slang A person who has schizophrenia. Potentially offensive. Ever since I was diagnosed as a schizo, I've finally been able to get the treatment I need.
5. noun, slang By extension, a person who has a serious mental illness. Potentially offensive. I tried to help the woman on the corner, but I think she was a schizo or something because she didn't seem to understand what I was saying.
6. noun, offensive slang Someone who is mentally unstable or unpredictable; one whose emotional states or reactions swing wildly or unpredictably. My boss is a total schizo. One day he's praising everything we're doing, the next he's screaming and shouting at us. Why are you getting so upset? God, why do you have to be such a schizo?
Farlex Dictionary of Idioms. © 2015 Farlex, Inc, all rights reserved.

schizo

(ˈskɪzo and ˈskɪtso)
1. mod. schizophrenic. That gal is sort of schizo, isn’t she?
2. n. a schizophrenic person. That guy is an absolute schizo!
McGraw-Hill's Dictionary of American Slang and Colloquial Expressions Copyright © 2006 by The McGraw-Hill Companies, Inc. All rights reserved.
See also:
References in periodicals archive ?
Sante, Maria e Schizzo: sono loro i protagonisti dell'ellittico romanzo.
Una fonte di rilievo, nel cinquantennio postunitario, e rappresentata dai manualetti che passano in rassegna i provincialismi da evitare: sono opuscoli di grande interesse, a suo tempo debitamente valorizzati da De Mauro nel suo schizzo dell'italiano regionale, (23) che in alcuni casi, come in quello di Fedele Romani, si devono ad <<autori dotati di una finissima capacita di analizzare la realta linguistica, cogliendone la complessita e la variazione interna>>.
Nato il 24 ottobre 1907 nelle prefettura di Ehime, da genitori aderenti alla setta buddista Myoshinji Zen, durante gli studi a indirizzo commerciale conobbe il cristianesimo attraverso la predicazione di un pastore protestante, presentato, da chi traccio un breve schizzo biografico dello stesso Doi, come <<fervent evangelist>> (17).
Questo schizzo (18) del celebre romanziere inglese Dickens ci parve si efficace e bella pittura, che non abbiamo resistito alla tentazione di darlo tradotto a' nostri lettori.
Ma esiste uno strano schizzo a penna che mostra Goethe, nel suo appartamento romano sul Corso mentre sistema i cuscini del suo letto, borbottando tra se "Das verfluchte zweite Kussen" ('Questo dannato cuscino"!) sotto l'occhio attento di un gatto e le riproduzioni in gesso di gigantesche statue [Fig.
"In regard to that picture for the Duchess of Alba, for which she has been asking Your Highness for so long," he wrote, "this present letter is accompanied by a sketch of the subject matter [uno schizzo della historia] that she desires.
The use of relators and infixed possessive markers appears to be mutually exclusive in Hurrian (see Giorgieri, "Schizzo grammatical della lingua hurrica," PdP 55 [20001: 215; Wegner, Hurritisch: Eine Einfuhrung.
(26) L'inventore della macchietta e quasi unanimemente considerato Maldacea, che definisce la macchietta come <<uno schizzo frettoloso che renda con poche pennellate un luogo o una persona, in modo da darne una impressione efficace, con la massima spontaneita>> (in Strappini, Lucia.
Veloci l'uno contro l'altro, come ali simmetriche di uno schizzo di colore spiaccicato dentro un foglio aperto in due, correvano a schiacciarsi al centro di una goccia che pendeva da una foglia [...].
Mentre una croce distingue le cittadine dai paesucoli, Avigliana e indicata da uno schizzo schematico della chiesa principale e dei palazzi.
Un'immagine come questa (dal sonetto Vide vil pastore) puo richiamare alla mente il ricordo d'un celebre dipinto di Giorgione conservato a Dresda, quasi schizzo preparatorio: lo voi quando vedro, pregio del cielo, ignuda folgorar su l'erba fresca ...?
Questa rassegna, per forza di cose incompleta, servira almeno a offrire uno schizzo rapido di quanto si e fatto facendo in Italia nel campo dell'odeporica in questi ultimi anni.
Non manca nel trattato un breve schizzo della poesia antica, che si conclude con il giudizio che i Latini hanno imparato le arti dai Greci, ma nell'imitarli hanno migliorato quello che avevano appreso ("in melius ...